Intuizioni “di gusto”, Il Golosone

Il negozio di Alessandro e Barbara ricorda quelli di una volta, dove trovi di tutto un po’. Fermando lo sguardo però noti qualcosa di non scontato. Continua a leggere “Intuizioni “di gusto”, Il Golosone”

Buronzo ospita il “Mercato della Terra”

L’iniziativa piace, ma come accade spesso per le novità, impiega un po’ a “carburare”. Il mercato dedicato ai prodotti locali, quello in cui la passione è quasi più forte dell’aspetto commerciale, sarà anche un’idea vincente per il territorio, ma intanto le persone stentano ad apprezzarlo. Per coloro che lavorano la terra, che si prendono cura degli animali, invece, è tutto molto vivo, sentito, è un richiamo atavico difficile da descrivere. A raccontarlo, anzi, a raccontarsi, riescono bene proprio loro, i produttori, che a farli parlare gli vengono persino gli occhi lucidi, tanto ci mettono del proprio. Continua a leggere “Buronzo ospita il “Mercato della Terra””

“I Mercati della Terra, prodotti locali e stagionali”

Ieri, domenica 8 aprile, si è svolta la prima edizione de “I Mercati della Terra” di Slow Food in piazza Mazzini a Borgosesia.

Continua a leggere ““I Mercati della Terra, prodotti locali e stagionali””

Le cantine biellesi a “I Rossi del Rosa”

Per la prima volta le cantine biellesi verranno coinvolte nella giornata dedicata a “I Rossi del Rosa, i grandi Nebbioli del Nord Piemonte”, evento che si svolgerà domenica 18 marzo. Il riconoscimento, frutto di un lavoro di concertazione portato avanti dalla Condotta Slow Food di Biella, consolida ulteriormente la vocazione vitivinicola del territorio. Continua a leggere “Le cantine biellesi a “I Rossi del Rosa””

I vini dell’Alto Piemonte con “I am agricolo project”

Lavorare insieme per crescere è la formula scelta da un gruppo di produttori di vino biellesi. Il movimento, così si definiscono, “I am agricolo project”, delineato da Gianni Moggio e Andrea Manfrinati, è stato ufficialmente presentato domenica 4 marzo nell’ambito del Mercato dei produttori agricoli, appuntamento che si svolge sempre il primo fine settimana del mese al Ricetto di Candelo, in provincia di Biella, in collaborazione con Slow Food, in cui i protagonisti sono stati i vini dell’Alto Piemonte. Continua a leggere “I vini dell’Alto Piemonte con “I am agricolo project””

A Cossato nasce un nuovo vino

L’azienda agricola conta su mezz’ettaro appena, ma c’è la prospettiva di ampliarla. E l’occhio cade sui prati lì vicino. Intanto fra pochi giorni si farà la vendemmia, perché nasce il vino di Cossato, con una propria etichetta. Il primo prodotto nella parte alta della città.

Continua a leggere “A Cossato nasce un nuovo vino”

“Col vino raccontiamo noi stessi”

Meticoloso all’inverosimile, dice di essere diventato così a forza di leggere, studiare e, quando non sa, di sperimentare. Trasmette la sua passione anche soltanto con lo sguardo, ma è quando ti porta subito a conoscere la vigna, dove il vino nasce, che dimostra di saper interpretare le potenzialità del territorio. A raccontarsi, con quell’entusiasmo un po’ genato alla Biellese, è Gianni Selva Bonino, 46 anni, titolare della vitivinicola Cascina Preziosa sulle colline di Castellengo a Cossato, che dal 2013 propone tre etichette nobili. Continua a leggere ““Col vino raccontiamo noi stessi””

Torna il vino di Quaregna

A Quaregna si torna a vendemmiare sul serio, non soltanto per passione. E a farlo è un ragazzo di appena 23 anni, di Cossato, ma di antiche origini quaregnesi, neolaureato in viticoltura ed enologia. Si chiama Giacomo Marchiori. Prima di buttarsi a capofitto nell’attività vitivinicola, però, ha giocato a rugby, vincendo con la sua squadra, a Parma, due campionati italiani giovanili.

Continua a leggere “Torna il vino di Quaregna”

“Una nicchia ma di valore”, intervista ad Alessandro Ciccioni

Lo sviluppo vitivinicolo biellese, pur se parzialmente compromesso dall’eccessiva cementificazione del territorio, non rallenta, anzi, fra i vignaioli si diffonde la consapevolezza che occorre consolidare la qualità del prodotto, di nicchia. Continua a leggere ““Una nicchia ma di valore”, intervista ad Alessandro Ciccioni”