La ca dla Miglia

Le vecchie case non dimenticano le persone che le hanno vissute, anzi, sembrano attenderne il ritorno. La cappa annerita del camino, che a sfiorarla sembra di sentirne ancora il calore, le stoviglie lasciate ad asciugare nell’acquaio in pietra e quella leccornia in dispensa… pronta da almeno un settantennio, veicolano ricordi, storie. Sono respiri. Continua a leggere “La ca dla Miglia”

A Masserano in un giorno di neve – Fotogallery, Rongio, Via della Croce d’inverno

La chiesa della Salus Infirmorum di Masserano vista dalla frazione Rongio.

La Via della Croce – lungo la forra del Rio Bisingana tra Masserano e Curino (Biella) –  è una passeggiata adatta a tutte le stagioni. Fu pensata e realizzata da Don Luigi Longhi (1939-2007) con la collaborazione di 20 giovani artisti.
Continua a leggere “A Masserano in un giorno di neve – Fotogallery, Rongio, Via della Croce d’inverno”

Il “falò dla bundansia” di Rongio

“Il 2017 sarà un anno buono” avevano detto le faville del falò dell’abbondanza di Rongio Superiore di Masserano (Biella) un anno fa, girando verso est. Comunque sia andata, la sera del 24 dicembre il fuoco verrà di nuovo acceso, sempre sul sagrato della chiesa di Sant’Orso, come tradizione vuole.

Continua a leggere “Il “falò dla bundansia” di Rongio”

“Rongio, ieri oggi”

È in programma per domenica 24 settembre “Rongio, ieri oggi”, l’iniziativa che porterà alla scoperta della piccola (e graziosa) frazione di Masserano in provincia di Biella con un Cicerone d’eccezione, Sergio Marucchi, grande appassionato di storia locale. Continua a leggere ““Rongio, ieri oggi””

Le Giornate europee del patrimonio al Polo museale di Masserano

Tornano anche quest’anno le Giornate Europee del Patrimonio, l’evento patrocinato dal Polo museale del Piemonte, ente del ministero dei Beni culturali. Continua a leggere “Le Giornate europee del patrimonio al Polo museale di Masserano”

“Vicini alle persone e alla natura”

L’Associazione di volontariato di protezione civile, Corpo Aib, di Masserano con i suoi quindici operatori, attua sul territorio boschivo del Biellese Orientale, tecnicamente definito area 38, servizi di prevenzione, pattugliamento e bonifica, oltre allo spegnimento degli incendi. Il caposquadra è Mauro Robioglio, 57 anni, da 25 volontario. Continua a leggere ““Vicini alle persone e alla natura””

“Non ci sono motivi per rimanere”

Quelli del luogo se ne vanno e dalle grandi città arrivano (non tanti). La tendenza in corso da decenni a Baltera di Masserano, che è poi realtà comune a tanti borghi, non fa una piega finché fra i suoi ventitré residenti c’è chi sa fare di necessità virtù e di sogni realtà. Una passeggiata nella frazione porta alla scoperta di un quotidiano fatto di saggezza sottile e penetrante. Continua a leggere ““Non ci sono motivi per rimanere””

Il maggiordomo Masserano

I protagonisti della giornata sono i fiori, le orchidee, ma poi c’è di più. Lo percepisci dal vociare che arriva fino al parcheggio, anche se non ci badi troppo, perché pensi a quello che ti aspetti, che hai letto sul volantino. Continua a leggere “Il maggiordomo Masserano”

Accarezzando un musetto peloso

I fiocchi nascita a forma di capretta appesi al cancello sono tredici rosa e sette azzurri. Perché la vita di campagna si racconta accarezzando un musetto peloso, che ti mordicchia la giacca e ti slaccia le scarpe. È il luogo dove vedi la passione farsi mestiere, un modello di sviluppo rurale davvero sostenibile per il territorio biellese. Continua a leggere “Accarezzando un musetto peloso”