“Festeggiamo cinquant’anni di attività”

È il primo agosto 1967 quando Delfina apre il negozio di generi alimentari e tabaccheria in località La Villa di Sandigliano. Perché la bottega funziona e averne una vicino casa è considerata una comodità non da poco. Continua a leggere ““Festeggiamo cinquant’anni di attività””

Lasciata la via

A sfrecciarci accanto non lo puoi sapere, ma oltre la collina si apre un microcosmo che basta a se stesso e a farne parte diventa poi complicato lasciarlo. Siamo alla frazione Castellengo di Cossato, già anticamente “repubblica indipendente”, tanto per delineare l’ambizione dei residenti. Continua a leggere “Lasciata la via”

Il maggiordomo Masserano

I protagonisti della giornata sono i fiori, le orchidee, ma poi c’è di più. Lo percepisci dal vociare che arriva fino al parcheggio, anche se non ci badi troppo, perché pensi a quello che ti aspetti, che hai letto sul volantino. Continua a leggere “Il maggiordomo Masserano”

Con la panna fin sulla punta del naso

Ce l’hanno fatta. Il sogno si è avverato. Frazione Campore di Valle Mosso è diventata per un giorno il centro del mondo. Sono state centinaia le persone che hanno partecipato alla festa per i cinquant’anni di attività della Pasticceria Maniscalco Rainero Continua a leggere “Con la panna fin sulla punta del naso”

La bellezza del vivere insieme

Non è come si pensa. La Bassa Biellese non è soltanto “zanzare d’estate e nebbia d’inverno”, come dicono certi che stanno più su. Il secondo fine settimana di novembre si festeggia il patrono, San Martino, nel minuscolo comune di Gifflenga: centoquaranta residenti e un gran dispiego di energia per celebrare la bellezza del vivere insieme. Continua a leggere “La bellezza del vivere insieme”

Il “capunit”, o “capunet”, si rifà alla tradizione

Con l’incredibile produzione di 3.880 “capunet”, la Pro loco di Callabiana ha ancora una volta fatto centro. La sagra dedicata all’involtino biellese, che si è svolta ieri e sabato, ha portato il paese di nuovo al centro dell’attenzione nel panorama delle manifestazioni gastronomiche, dopo i festeggiamenti di agosto. Continua a leggere “Il “capunit”, o “capunet”, si rifà alla tradizione”