“Si accendono i falò e si bruciano le Giöbie”

Oggi è il giorno in cui nella zona di Varese, nel Comasco e in Brianza, si brucia “la vecchia”, un pupazzo che rappresenta l’anno appena trascorso, e dalle fiamme del rogo si avranno indicazioni sull’andamento del nuovo anno.

“Non soltanto – ribadisce Elena Grosso, che segnala l’evento -. È un’occasione per fare festa in piazza. Le associazioni, oltre a realizzare le ‘vecchie’ con pezzi di legno e carta,  cucinano ricette tipiche, come il risotto con la luganega, la salsiccia (risòtu cunt àa lügàniga)”.

La tradizione si rinnova ogni anno, sempre l’ultimo giovedì di gennaio.

Il “falò dla bundansia” di Rongio

“Il 2017 sarà un anno buono” avevano detto le faville del falò dell’abbondanza di Rongio Superiore di Masserano (Biella) un anno fa, girando verso est. Comunque sia andata, la sera del 24 dicembre il fuoco verrà di nuovo acceso, sempre sul sagrato della chiesa di Sant’Orso, come tradizione vuole.

Continua a leggere “Il “falò dla bundansia” di Rongio”