Intuizioni “di gusto”, Ratatouille

Contrariamente a quanto pensi, la luce questa volta viene da dentro. Il sole è nelle collezioni e non soltanto perché si tratta di abiti per bambini e ragazzi. Continua a leggere “Intuizioni “di gusto”, Ratatouille”

“Bravi, bravi, bravi”

È toccato a lei il concerto di chiusura del Festival giovanile biellese di musica classica edizione 2017, guadagnandosi apprezzamenti incontenibili da parte del pubblico, tanto da sentirli sussurrare nel corso dell’esecuzione dei brani. Luna Musilli, 17 anni, di Cuneo, arpista, si è esibita domenica scorsa, 29 ottobre, a Villa Ranzoni di Cossato, trasportando in un’esperienza esclusiva. Perché se l’arpa è uno strumento attraente, le vibrazioni emesse dalle corde pizzicate dalle sue dita hanno definitivamente stregato la platea. Non soltanto. Introducendo al pubblico il brano che avrebbe proposto, Luna ha reso l’ascolto intuitivo anche all’orecchio meno allenato. Quei “brava, brava, brava” sono stati meritati. Continua a leggere ““Bravi, bravi, bravi””

I talenti del Festival giovanile biellese di musica classica

La settima edizione del Festival giovanile biellese di musica classica inizia domenica 8 ottobre alle ore 17 nella sala “Il Cantinone” del palazzo della provincia di Biella.

Ad esibirsi al pianoforte sarà David Alecsandru Irimescu, nato nel 1999. Continua a leggere “I talenti del Festival giovanile biellese di musica classica”

Fausto diventa libraio

Questa è la storia di un “ragazzo” che nella vita vuole migliorarsi sempre e allora decide, non proprio su due piedi ma quasi, di rilevare una libreria, luogo votato alla voglia di conoscere, in barba a chi sostiene che si legga sempre meno. Perché in realtà si legge ma in modo diverso e questo Fausto Mino, 53 anni, che dal 6 maggio gestirà la libreria Arcadia di via Mazzini 88 a Cossato, lo comprende. La sfida ora consiste nel mettere in pratica l’intuizione. Continua a leggere “Fausto diventa libraio”

Si battono le mani sulle spalle l’un l’altro

Sono tanti i ragazzi che badano alle vacche alla fiera agricola di Castellengo di Cossato, oggi, martedì. Li vedi a gruppi, in canotta o con la camicia a quadri, con gli scarponi ai piedi e l’immancabile bastone. Parlano in piemontese e mostrano entusiasmo da vendere. Continua a leggere “Si battono le mani sulle spalle l’un l’altro”

Se ci muoviamo, qualcosa di positivo accade

Certe donne posseggono una marcia in più, si sa. Ascoltarle però è un toccasana che apre definitivamente la mente. Le noti subito. Si esprimono affermando quanto valgono senza farsi tanti crucci. Sono sorridenti e risolute, magari pure un po’ troppo audaci, ma la vita va vissuta. Continua a leggere “Se ci muoviamo, qualcosa di positivo accade”

Il caffè è tostato a vista

Dalla tostatura dei chicchi di caffè alla creazione della miscela ottimale, tutto dipende dalla sensibilità di Andrea e Daniela, perché la Caffetteria Pasticceria Bovo di Cossato diventa anche torrefazione. Forti della loro ventennale esperienza nel settore della ristorazione, questa volta la sfida guarda allo sconfinato mondo che esiste dietro ad una tazzina di caffè. E si prospetta una straordinaria avventura. Continua a leggere “Il caffè è tostato a vista”

Una grande passione per la vita

“I sogni sono desideri e spesso restano tali. Li portiamo dentro per anni. La maggior parte delle persone addirittura per tutta la vita. Alcuni si impegnano per realizzarli, ma quando sono a un passo dalla meta, mollano tutto. Perché lasciare questo al caso?”. Già perché? Continua a leggere “Una grande passione per la vita”

“La donna era considerata meno di zero”

Non è un romanzo da leggere soltanto per diletto. La penna di Roberta Locatelli, la scrittrice cossatese che debutta in questi giorni in libreria con “Il ritorno”, propone un tema profondo, la difficile condizione femminile degli anni Quaranta, tratteggiandolo da una prospettiva nuova, per nulla ovvia. Continua a leggere ““La donna era considerata meno di zero””