Azienda agricola “La Bruera”

Presentazione

La nostra azienda si trova ai margini della Riserva naturale orientata delle “Baragge”, un altopiano unico, conosciuto anche come “savana europea” per la presenza di una fitta brughiera, di felci e brugo, da qui il nome “La Bruera”, e di ampie praterie che ricordano la savana africana. Ci troviamo dove finisce la Pianura padana e iniziano le colline a ridosso delle Alpi, del Monte Rosa. Continua a leggere “Azienda agricola “La Bruera””

Lasciata la via

A sfrecciarci accanto non lo puoi sapere, ma oltre la collina si apre un microcosmo che basta a se stesso e a farne parte diventa poi complicato lasciarlo. Siamo alla frazione Castellengo di Cossato, già anticamente “repubblica indipendente”, tanto per delineare l’ambizione dei residenti. Continua a leggere “Lasciata la via”

Si battono le mani sulle spalle l’un l’altro

Sono tanti i ragazzi che badano alle vacche alla fiera agricola di Castellengo di Cossato, oggi, martedì. Li vedi a gruppi, in canotta o con la camicia a quadri, con gli scarponi ai piedi e l’immancabile bastone. Parlano in piemontese e mostrano entusiasmo da vendere. Continua a leggere “Si battono le mani sulle spalle l’un l’altro”

Coltivare la terra è seguire un istinto

Quando entri nella vita di qualcuno che sta bene con se stesso e con il mondo lo senti, a partire da quel cancello sempre aperto con l’erba cresciuta tutt’intorno, che ti fa sentire gradito, alle parole dette con imbarazzo dove il raccontarsi si rivela una scoperta. Perché coltivare la terra è seguire un istinto, inscindibile dall’averne rispetto, che porta ad amare in silenzio. Continua a leggere “Coltivare la terra è seguire un istinto”

“Col vino raccontiamo noi stessi”

Meticoloso all’inverosimile, dice di essere diventato così a forza di leggere, studiare e, quando non sa, di sperimentare. Trasmette la sua passione anche soltanto con lo sguardo, ma è quando ti porta subito a conoscere la vigna, dove il vino nasce, che dimostra di saper interpretare le potenzialità del territorio. A raccontarsi, con quell’entusiasmo un po’ genato alla Biellese, è Gianni Selva Bonino, 46 anni, titolare della vitivinicola Cascina Preziosa sulle colline di Castellengo a Cossato, che dal 2013 propone tre etichette nobili. Continua a leggere ““Col vino raccontiamo noi stessi””