Senza badare alle ore, al caldo e al freddo

Questa volta la racconto a modo mio la fiera di San Bartramè, il raduno zootecnico dedicato alla Pezzata rossa d’Oropa che si svolge al Santuario mariano di Biella il secondo fine settimana di settembre. Continua a leggere “Senza badare alle ore, al caldo e al freddo”

La fiera di San Bartramè

L’Associazione Agro Montis organizza a Oropa per San Bartolomeo la 40° edizione del raduno zootecnico di bovini, razza Pezzata rossa d’Oropa, “La Fiera di San Bartramè”. Continua a leggere “La fiera di San Bartramè”

annaarietti2018_nonome-piccola

Vivere in montagna, “Una questione umana, ancora prima che lavorativa”

Arriviamo di mattina affrettando il passo, perché i campanacci si fanno sempre più vicini. Le protagoniste, loro, le vacche, non aspettano, mentre i cani rincorrono le manze che vorrebbero defilarsi. È un fermento che ci riporta a ciò che tutti siamo stati: allevatori, uomini di natura. Continua a leggere “Vivere in montagna, “Una questione umana, ancora prima che lavorativa””

Buronzo ospita il “Mercato della Terra”

L’iniziativa piace, ma come accade spesso per le novità, impiega un po’ a “carburare”. Il mercato dedicato ai prodotti locali, quello in cui la passione è quasi più forte dell’aspetto commerciale, sarà anche un’idea vincente per il territorio, ma intanto le persone stentano ad apprezzarlo. Per coloro che lavorano la terra, che si prendono cura degli animali, invece, è tutto molto vivo, sentito, è un richiamo atavico difficile da descrivere. A raccontarlo, anzi, a raccontarsi, riescono bene proprio loro, i produttori, che a farli parlare gli vengono persino gli occhi lucidi, tanto ci mettono del proprio. Continua a leggere “Buronzo ospita il “Mercato della Terra””

Si torna a vivere nei piccoli paesi di montagna

Basta guardarsi intorno per comprendere qual è il malessere che affligge la Valle Cervo, nel Biellese: lo spopolamento. Stando ad un censimento del 1888, i residenti erano circa 6500, oggi non arrivano al migliaio. Qualcosa però si sta muovendo, complice il richiamo ancestrale e non soltanto. Continua a leggere “Si torna a vivere nei piccoli paesi di montagna”

La Pezzata rossa d’Oropa

Con la pezzata rossa d’Oropa si sopravvive, per ora. Le potenzialità per fare meglio però ci sono, vanno sviluppate, credendoci. A fare il punto sull’allevamento della razza autoctona, definita anche “razzetta” in quanto allevata su un territorio circoscritto qual è il Biellese, è Francesco Barberis, 69 anni, di Cerrione, vice presidente di Arap, l’Associazione regionale allevatori del Piemonte. Continua a leggere “La Pezzata rossa d’Oropa”

“Lo sterco di vacca non è corrosivo”

I margari, questi orsi. Verrebbe da buttarla lì, così, senza tanti peli sulla lingua. Ma non sarebbe onesto, anzi, è un’idiozia che va sotterrata con un po’ di buona informazione. Saranno pure riservati, schivi; in fin dei conti mica possono tradire la storica nomea biellese. Vivono senza tante pretese. Avvicinarli non è scontato, è vero, entrare in certi argomenti che gli stanno a cuore ancora meno, ma basta superare le apparenze per scoprire persone sagge che guardano oltre certe banalità, di una gentilezza un po’ all’antica, ma morbida che nulla a che fare con gli abiti ruvidi che portano addosso, sulla pelle, e a volte anche sul cuore, per non sentire le smorfie della vita o di quelli che non li vogliono capire. Continua a leggere ““Lo sterco di vacca non è corrosivo””

“Cecilia, Scilla e le loro capre”

C’è una nuova generazione di imprenditori che pensa giovane, non soltanto in termini di età. Sostengono che occorra “menta aperta alle opportunità” e “atteggiamento positivo nei confronti del cambiamento”. Non rinnegano il passato, per carità, questo no. Ma si guardano intorno. Sono preparati e attenti. Continua a leggere ““Cecilia, Scilla e le loro capre””

I giovani guardano all’agricoltura e all’allevamento

È dura da morire, ma i giovani tornano a guardare all’agricoltura e all’allevamento. Per rendersene conto, basta guardarsi intorno partecipando ad una fiera agricola, come quella che si è svolta a Castellengo di Cossato lo scorso fine settimana. C’è però una seconda buona notizia, che si scopre dialogando con loro: è un mestiere che ai ragazzi piace e soprattutto li diverte. Continua a leggere “I giovani guardano all’agricoltura e all’allevamento”