annaarietti2018_nonome-piccola

Buronzo ospita il “Mercato della Terra”

L’iniziativa piace, ma come accade spesso per le novità, impiega un po’ a “carburare”. Il mercato dedicato ai prodotti locali, quello in cui la passione è quasi più forte dell’aspetto commerciale, sarà anche un’idea vincente per il territorio, ma intanto le persone stentano ad apprezzarlo. Per coloro che lavorano la terra, che si prendono cura degli animali, invece, è tutto molto vivo, sentito, è un richiamo atavico difficile da descrivere. A raccontarlo, anzi, a raccontarsi, riescono bene proprio loro, i produttori, che a farli parlare gli vengono persino gli occhi lucidi, tanto ci mettono del proprio. Continua a leggere “Buronzo ospita il “Mercato della Terra””

I vini dell’Alto Piemonte con “I am agricolo project”

Lavorare insieme per crescere è la formula scelta da un gruppo di produttori di vino biellesi. Il movimento, così si definiscono, “I am agricolo project”, delineato da Gianni Moggio e Andrea Manfrinati, è stato ufficialmente presentato domenica 4 marzo nell’ambito del Mercato dei produttori agricoli, appuntamento che si svolge sempre il primo fine settimana del mese al Ricetto di Candelo, in provincia di Biella, in collaborazione con Slow Food, in cui i protagonisti sono stati i vini dell’Alto Piemonte. Continua a leggere “I vini dell’Alto Piemonte con “I am agricolo project””

Lavorare con fantasia porta buoni “frutti”

In una realtà come quella della Val Sessera, nel Biellese, in cui capita di sentir dire che “non c’è più niente” e i capannoni in disuso in effetti sono lì da vedere, accade qualcosa di davvero interessante: con un pizzico di creatività, si prosegue con ciò che si ha da sempre, la terra. Continua a leggere “Lavorare con fantasia porta buoni “frutti””

“Profumo d’autunno”

Le rue del Ricetto di Candelo, in provincia di Biella, ogni prima domenica del mese, nello specifico la seconda per ovviare alla pioggia, ospitano il mercato dei produttori agricoli.

All’edizione di novembre l’autunno si sente ma non è una questione di colori. Non sono il cielo plumbeo e l’aria frizzante. C’è qualcosa di più. Continua a leggere ““Profumo d’autunno””

Da metalmeccanico ad agricoltore

Quando la passione per la vita di campagna ce l’hai dentro non ci puoi fare nulla se non, prima o poi, assecondarla. Ed è così che, aiutando un amico pastore, Cristian Cadore, 35 anni, di Borriana, matura consapevolezza sino a farne un mestiere: fra pochi mesi l’attività amatoriale diventerà azienda. Continua a leggere “Da metalmeccanico ad agricoltore”

Coltivare la terra è seguire un istinto

Quando entri nella vita di qualcuno che sta bene con se stesso e con il mondo lo senti, a partire da quel cancello sempre aperto con l’erba cresciuta tutt’intorno, che ti fa sentire gradito, alle parole dette con imbarazzo dove il raccontarsi si rivela una scoperta. Perché coltivare la terra è seguire un istinto, inscindibile dall’averne rispetto, che porta ad amare in silenzio. Continua a leggere “Coltivare la terra è seguire un istinto”

I giovani guardano all’agricoltura e all’allevamento

È dura da morire, ma i giovani tornano a guardare all’agricoltura e all’allevamento. Per rendersene conto, basta guardarsi intorno partecipando ad una fiera agricola, come quella che si è svolta a Castellengo di Cossato lo scorso fine settimana. C’è però una seconda buona notizia, che si scopre dialogando con loro: è un mestiere che ai ragazzi piace e soprattutto li diverte. Continua a leggere “I giovani guardano all’agricoltura e all’allevamento”

“L’azienda agricola? Uno sbocco diverso per il futuro”

A costo di apparire mostruoso, va detto: la crisi è spesso una cosa meravigliosa. Sarà che nei momenti di sconforto si trova la forza di reagire, ma si assiste finalmente alla nascita di una nuova generazione di imprenditori, creativi e competitivi. Continua a leggere ““L’azienda agricola? Uno sbocco diverso per il futuro””

Si laurea in architettura e diventa agricoltore

Avviare un’azienda agricola a ventitré anni già con un laurea in tasca significa avere le idee chiare. Lui si chiama Mirko Mantovan ed è originario di Mosso, mentre l’attività è a Cossato. Continua a leggere “Si laurea in architettura e diventa agricoltore”