James Bond in Valle Cervo

È quando credi di aver ficcato il naso un po’ ovunque che ti rendi conto che non è cosi. Che non sarà mai così.

E allora ti ritrovi turista in casa. In Valle Cervo, al santuario di San Giovanni d’Andorno, nelle salette che ospitano la “Mostra dello sci”, che ci entri poco convinto, scopri invece che merita. Eccome.

La collezione è dettagliata, da vip. Fra le chicche, oltre alla quasi scontata presenza degli sci del mitico “Tomba la Bomba”, al secolo Alberto Tomba, compaiono, dirimpettai alla porta di uscita, gli sci di James Bond, la fortunata serie cinematografica che inizia nel 1962 ed arriva ai giorni nostri, di cui ritornano frasi memorabili: “Sylvia: Ammiro la sua fortuna, mister… – Bond: Bond, James Bond”, testi di Ian Fleming, il padre letterario del personaggio.

testo e fotografia di Anna Arietti