Ottant’anni di valori alpini

Il gruppo Alpini di Camandona festeggia l’80esimo anniversario di fondazione il 7 e l’8 luglio prossimi.

“Celebrare l’anniversario vuol dire mantenere vivi i valori e le tradizioni degli Alpini – commenta Massimo Machetto, impegnato nel ruolo di capogruppo da venticinque anni -. Certo, un tempo la situazione era diversa: negli anni Novanta eravamo ottantacinque soci, oggi siamo ventotto. Ciò nonostante rimaniamo un gruppo vivace che si muove sempre con spirito alpino. Nel corso dell’anno ci ritroviamo in sede, nella sala messa a disposizione in municipio, e partecipiamo alle iniziative proposte da altri gruppi”.

Il gruppo nasce per iniziativa di don Carlo Banino, sacerdote del paese e cappellano alpino, a cui è dedicato un busto bronzeo posto di fronte alla chiesa parrocchiale. È il 28 agosto 1938 quando viene inaugurato e benedetto ufficialmente il gagliardetto, seppure la costituzione ufficiosa risalga al 1936 e quella ufficiale al 1937.

“Per la festa, sperando nel bel tempo …che se pioverà si farà lo stesso, contiamo nella partecipazione della popolazione e degli altri gruppi Alpini della sezione Ana di Biella. Alle 17 di sabato inaugureremo la ‘Mostra itinerante della Grande Guerra’ (visitabile anche domenica dalle 9 alle 17), su iniziativa del Centro Studi Ana di Biella. Alle 17.30, a cura dell’autore Ilario Guelpa Piazza, verrà presentato il testo ‘Camandona e la Grande Guerra 1915-1918’, edito dal comune di Camandona. Alle 18, ‘I Cantori di Camandona’, diretti dal maestro Mauro Mino Julio, si esibiranno in concerto. La sfilata si svolgerà domenica alle 10 con ritrovo all’ex asilo ‘C. Ferrua’ di frazione Bianco. A seguire si terranno l’alzabandiera e la commemorazione ai Caduti e verrà celebrata la messa. Presterà servizio anche la Fanfara Alpina ‘Valle Elvo’, diretta dal maestro Massimo Pelliccioli. Il pranzo nei locali della Pro loco di frazione Falletti chiuderà la manifestazione, che, ribadiamolo, ricorderà il valore della vita e degli uomini che donarono la loro per la libertà di cui oggi godiamo, anche se talvolta la diamo per scontata”.

testo di Anna Arietti

fotografie messe a disposizione dal gruppo Alpini di Camandona

direttivo-gruppo.jpgmassimo_machetto.jpgalpini_locandina