“Athos, i Colori della Fede”, mostra fotografica al Santuario di San Giovanni d’Andorno

“Il Monte Athos è difficile da fotografare. Da più di mille anni rimane nascosto dietro una pittoresca semiologia, un folklore sentimentale, dietro interpretazioni mistiche e rivelazioni miracolose”. Con queste parole il fotografo greco Stratos Kalafatis, autore della mostra “Athos, i Colori della Fede. Un pellegrinaggio fotografico a Monte Athos”, descrive il luogo catturato dal suo obiettivo nel corso di venticinque viaggi, avvenuti fra il 2008 e il 2013.

“È un mondo fatto di silenzio e di mistero – prosegue -. È un luogo sospeso, in bilico tra passato e presente, tradizione e libertà, forza e debolezza, tra il buio e la luce. E non è semplice superare la sua storia poderosa, la sua religiosità esasperata e creare immagini che rispettano il luogo senza ledere l’autonomia creativa del fotografo”.

La mostra, proposta dal comune di Campiglia Cervo con la Fondazione Opera Pia Laicale di San Giovanni d’Andorno, nell’omonimo Santuario, contempla centocinquanta immagini, l’universo invisibile del Monte Santo dell’Ortodossia.

“Attraverso uno sguardo più spirituale che estetico, le immagini di Kalafatis riescono a trasmettere l’essenza di questo posto unico, svelano il fascino millenario, la storia e tradizione, descrivono la natura rimasta quasi incontaminata e la bellezza selvaggia del paesaggio, documentano le splendide architetture bizantine dei monasteri – scrive in una nota Afrodite Oikonomidou, curatrice della mostra -. Ma soprattutto parlano degli uomini che ci abitano: la sensibilità del fotografo si rivolge al profondo, si ferma sui volti, sui dettagli della vita quotidiana, sulla lentezza del tempo, sul contrasto tra la ricchezza interiore e la povertà ascetica. Elementi che si combinano a forme e linguaggi del tutto contemporanei, per costruire un racconto insolito del Monte Athos secondo uno stile personalissimo, fedele ai principi fotografici dell’autore”.

La mostra rimarrà aperta al pubblico fino al 29 luglio, da martedì a domenica, dalle 10 alle 12 e dalle 14.30 alle 18.30. L’ingresso è gratuito.

Per informazioni si può contattare il comune di Campiglia Cervo allo 015. 60023, oppure l’OPL San Giovanni d’Andorno al 349.1019709.