“Vicini alle persone e alla natura”

L’Associazione di volontariato di protezione civile, Corpo Aib, di Masserano con i suoi quindici operatori, attua sul territorio boschivo del Biellese Orientale, tecnicamente definito area 38, servizi di prevenzione, pattugliamento e bonifica, oltre allo spegnimento degli incendi. Il caposquadra è Mauro Robioglio, 57 anni, da 25 volontario.

“Richiamare l’attenzione della popolazione in questo determinato momento, in cui nei boschi purtroppo si verificano numerosi incendi, in Piemonte sono migliaia gli ettari di terreno in fiamme, pensiamo sia utile – spiega -. Proporre la nostra attività, segnalarla a coloro che magari non ne conoscono le potenzialità, è anche questo un modo di attivarsi”.

La sede di Masserano si trova vicino al lago delle Piane e, oltre ad essere stata ristrutturata di recente, è completa di mezzi e di attrezzature.

“L’allerta alla squadra arriva dall’ispettore provinciale che ci dà il permesso di intervenire. La squadra si muove quando ottiene l’autorizzazione. In caso di incendio, spegniamo le fiamme e poi bonifichiamo, ossia bagniamo il terreno in modo che il fuoco non si riprenda. Il nostro compito consiste anche nell’avvistare eventuali principi d’incendio, o situazioni di potenziale pericolo. Se incontriamo persone che non si attengono alle norme, le informiamo in merito alle multe in cui potrebbero incorrere. Tutti coloro che fossero interessati ad operare con noi, verranno formati, seguendo dei corsi organizzati a livello regionale. Ricordo che soltanto con il superamento del corso si potrà intervenire sulle fiamme”.

L’attività si autofinanzia con servizi privati di assistenza alle manifestazione o tramite convenzioni con le amministrazioni comunali.

“Gli introiti vengono utilizzati per fare manutenzione ai mezzi e alla sede – conclude Robioglio -. È un’attività che comporta impegno, ma anche soddisfazione, che permette di essere vicino alle persone e alla natura, di tutelarle. Come previsto dalle norme invitiamo tutti a segnalare al 112 qualunque situazione di pericolo avvistata nei boschi, anche potenziale. Per avere invece ulteriori informazioni in merito al servizio Aib di Masserano si può telefonare al 392.1012730”.

Anna Arietti
© RIPRODUZIONE RISERVATA
pubblicato su BiellaCronaca.it il 28 agosto 2017